Un quadro del famoso street artist Banksy si è letteralmente autodistrutto subito dopo essere stato venduto ad un’asta per oltre un milione di sterline.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Going, going, gone…

Un post condiviso da Banksy (@banksy) in data:

Il quadro, intitolato Balloon Girl, è la riproduzione di un murales dipinto da Banksy a Londra nel 2002: rappresenta una bambina con un palloncino rosso, ed è una delle sue opere più famose.

Stimato tra le 200 e le 300 mila sterline (all’incirca 230-340mila euro), il quadro è stato venduto a 1 milione e 42 mila sterline (1,18 milioni di euro), attraverso un’offerta telefonica.

Subito dopo essere stata aggiudicata,  l’opera è scivolata in basso e un meccanismo interno, alla base della cornice, simile a un “tritacarte”, ne ha tagliato metà in decine di strisce, mentre nella sala dove era esposto il quadro è suonato un allarme.

Non è chiaro se Banksy, di cui non si conosce l’identità, fosse presente all’asta e se abbia in qualche modo azionato direttamente il meccanismo. Sicuramente la performance è opera sua!



 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Banksy (@banksy) in data:



Lascia un commento