La musica salva. La musica salva la vita. La musica riempie la vita, riempie i giorni, i momenti, crea interazioni tra le persone. La musica trasmette emozioni, sentimenti, idee. La musica infonde conforto nei momenti difficili, felicità nei momenti tristi, sfogo nei momenti felici.

La musica fa piangere, fa commuovere. La musica fa sorridere, fa ridere. La musica fa urlare, saltare, ballare. La musica dà forza e coraggio. La musica dona l’amore, fa innamorare. La musica è un’arma contro la morte. La musica è un’occasione per non restare soli. La musica fa bene.

La musica sono sessanta mila persone in uno stadio che cantano insieme la stessa canzone. La musica è quel ritornello che ti entra in testa e non se ne va. La musica fa cantare sotto la doccia, fa sognare durante i viaggi in treno, la musica carica durante la corsa.

La musica è fatta di note, alcune più brevi, altre più lunghe, di suoni, ma la musica è fatta anche di pause, di silenzi. La musica è movimento, dinamicità, e poi attesa, quiete. Ci sono alti e bassi, attimi veloci e altri lenti, momenti felici e altri tristi. E nella musica ci sono regole (e bisogna rispettarle), e spesso ci sono altre persone che suonano insieme a noi (e bisogna ascoltarle). Proprio come la vita.

In fondo la musica è come la vita. La musica ci insegna a vivere. La musica è un insegnamento di vita.

Diceva Ezio Bosso, “la musica ci insegna la cosa più importante: ad ascoltare e ad ascoltarci l’un l’altro”.

La musica salva, la musica riempie, la musica è vita.

Ecco, allora: riempite la vostra vita di musica!